Warning: Declaration of ElementorPro\Modules\Posts\Skins\Skin_Content_Base::register_controls(Elementor\Widget_Base $widget) should be compatible with Elementor\Controls_Stack::register_controls() in /home/customer/www/annicacerino.com/public_html/wp-content/plugins/elementor-pro/modules/theme-builder/widgets/post-content.php on line 30
Il linguaggio del corpo - Annica Cerino
snowdrop-4052159_960_720

Il linguaggio del corpo

Sebbene la psicoanalisi venga considerata una disciplina che si limita allo studio dei problemi psichici, essa trova la sua genesi nei problemi posti dai disturbi del funzionamento somatico […]”: questo afferma Alexander Lowen nell’incipit del secondo capitolo di uno dei suoi libri più noti, Il linguaggio del corpo.

Secoli di cultura occidentale hanno portato l’uomo a uno sradicamento rispetto alla sua parte fisica, facendogli quasi dimenticare che non è una mente che possiede un’appendice materiale, ma, al contrario, i due elementi sono da porsi su un medesimo piano; le lezioni punteranno a rendere coscienti del fatto che si è profondamente radicati nel corpo, si è non solo spirito ma anche materia. È necessario, dunque, un ritorno alla terra, intesa come principio materiale, che consenta all’individuo di percepirsi come saldamente radicato nella vita, di avere fiducia nella sua capacità di sostenerlo.

Di continuo il corpo fornisce importanti informazioni sul sé più profondo, attraverso la percezione, attraverso la respirazione; dal modo in cui si respira, in particolare, è possibile comprendere quali sono i blocchi emozionali che impediscono una completa espressione di sé. Occorre diventare consapevoli del proprio respiro e delle sue interruzioni, cosa che mirerà anche a individuare le cause che hanno generato i blocchi.

In bioenergetica il grounding (radicamento) è di fondamentale importanza per poter iniziare a muoversi con fluidità nel mondo, con la spontaneità che si è persa durante i nostri vissuti. Con la presenza che abbiamo abdicato in nome di un illusione.

Chi è radicato sa ascoltarsi, sa ascoltare la realtà ed è in armonia con essa. Questo è il presupposto di un agire che sia la piena esplicazione del proprio sé più profondo.

condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Condividi su whatsapp